Il Palais de justice di Parigi (nel I arrondissement) fu rimaneggiato e ingrandito diverse volte tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo.

Nel 1911 una nuova ala d’ispirazione neo-gotica fu costruita lungo il Quai des Orfèvres.

La torre centrale ha una meridiana in cui si trova un motto latino (“Hora fugit stat jus”,l’ora fugge la giustizia resta”) e un bassorilievo che rappresenta il Tempo, che sembra addormentarsi sulla sua felce, e la Giustizia, la cui posa lascia un po’ perplessi: infatti la lama della spada sembra pronta a tagliare la mano che tiene la bilancia!

Questa meridiana ha la particolarità di mostrare gli archi diurni sovrapposti alle scanalature orarie: in questo modo si può riconoscere il 21 di ogni mese che corrisponde al momento dove l’estremità dell’ombra dello stilo tocca uno dei suoi archi.

Gli archi diurni terminano con i segni dello zodiaco: quello più alto con un capricorno (21 dicembre), mentre quello più basso con il segno del Cancro (21 giugno).

Se vuoi approfondire di più questo argomento e scoprire tutti i segreti del Palais de justice, della Sainte Chapelle e della Conciergerie, ti consiglio di cliccare subito qui per saperne di più.