Il Quai Anatole France a Parigi non ha niente a che vedere con la stazione della metropolitana dello stesso nome che si trova nel comune di Levallois-Perret, comune nel quale esiste anche una Rue Anatole France.

A Parigi è presente anche anche un’Avenue Anatole France, semplice vialetto pedonale all’interno del Champ de Mars.

Anche se non sono contigue, il quai (che in italiano potremmo tradurre con banchina) e l’avenue si trovano entrambi nel VII arrondissement.

Perché allora l’ex stazione d’Orsay, trasformata poi in museo (tutt’oggi tra i più popolari e visitati della capitale), è situata sul Quai Anatole France e non sul Quai d’Orsay?

In realtà una volta il Quai d’Orsay partiva da Rue du Bac e questo fino al 1947, quando la parte tra Rue du Bac e l’Assemblée Nationale fu chiamata Anatole France.

Il Quai d’Orsay, quindi, fu ridotto dall’Assemblée Nationale fino al Pont de l’Alma.

E per trent’anni, curiosità tutta parigina, la gare d’Orsay era sul Quai Anatole France mentre sul Quasi d’Orsay c’era … la gare des Invalides!

Per finire, esiste anche un Boulevard Anatole France, tra Boulogne-Billancourt (la parte abitata e numerata) e Parigi (dal lato del bosco di Boulogne, quindi la parte non abitata e non numerata).