Il candelabro che si può vedere all’ingresso di alcune stazioni della metropolitana di Parigi, è stato creato dall’architetto Dervaux e usato per la prima volta nel 1924 alla stazione Sèvres-Babylone (linee 10 e 12).

Nel giro di poco tempo questo modello divenne ricorrente.

Molto sobrio, sostituì i pali Val d’Osne in ferro battuto o le strutture Art nouveau create nel 1900 da Hector Guimard.

Questo palo può essere inserito sia in strutture semplici (sempre disegnate da Dervaux), sia in strutture in pietra; più raramente esso si trova in una struttura Guimard.

Le lettere tagliate dell’abbreviazione Métro sono tipicamente Art déco, generalmente scritte in bianco su fondo rosso.

Il candelabro è sormontato da un lampadario bianco illuminato la notte.