Numerosi autori, senza prendere in considerazione riferimenti incontestabili, ritengono che il corso della Bièvre vive è opera umana, scavato sotto Henri IV per alimentare i mulini di Prés, di Croulebarbe e di Saint Marcel. Vi è tuttavia un verbale del 1665 redatto da Hachette e Danes, incaricati di capire le cause di un'inondazione, secondo il [...]