I portatori erano raggruppati, prima del 1789, sotto il nome di uomini di fatica.

Essi si dividevano in quattro classi:

=> i gagne-deniers veri e propri, che avevano San Cristoforo come santo protettore e si dividevano in commissionnaires (che portavano le lettere e sostituiti, al momento della creazione delle poste, dai postini) e in crocheteurs (che portavano qualsiasi tipo di merce attaccate a ganci che venivano posti, a forma di ali, sulla loro schiena).

Questi dipendevano dai differenti mercati e chiamati dai responsabili dei mercati stessi uomini di fatica o facchini

=> i gagne-deniers dell’acqua: scaricatori di porto, uomini che usavano le pale per scaricare le merci, manieurs che rimestavano con la pala i carichi di grano per non farlo rovinare e i plumets, i più poveri dei gagne-deniers, al servizio dei portatori di grano, fieno, carbone, ecc.

La loro confraternita era sotto la protezione della Vergine Maria

=> i portatori specifici di alcuni mestieri, come portatori di legno, di carbone di calce, di bandiere, di fieno, di grano, di gesso, di sale, ecc.

Questi lavoratori vivevano dei guadagni ricavati grazie ai loro carichi e affidavano le cose più pesanti ai plumets che prendevano al loro servizio.

I portatori di sale, chiamati hannouards o hénouarts, avevano poi il privilegio di portare le salme dei re dalla cattedrale Notre Dame a Saint Denis, nella periferia nord di Parigi, (dove ancora oggi c’è la necropoli reale)

=> i gagne-deniers o forts della dogana avevano come patrona Santa Barbara ed avevano l’obbligo di portare una medaglia speciale che serviva ad identificarli.