Il numero 12 della Place Dauphine, nel I arrondissement di Parigi, apparteneva, nel 1689, al presidente de Harlay, nipote del costruttore della piazza.

Dal 1878 l’immobile divenne la sede de La Gazette des tribunaux, giornale specializzato nelle relazioni dei processi e inventore di un nuovo genere giornalistico: la cronaca giudiziaria.

La corporazione degli uomini di legge, tuttavia, non è sempre stata tra i lettori principali di questa rivista.

Un pubblico di curiosi, invece, lo leggeva avidamente, all’epoca in cui i fatti diversi non invadevano ancora la stampa.

Alla fine della Gazette erano riuniti, sotto le rubriche “Cronache” o “Affari”, tutto un insieme di brevi resoconti eterocliti di avvenimenti che si erano svolti il giorno prima a Parigi, in provincia o all’estero.

Tanti fatti diversi che, comunque, non furono mai chiamati con questo nome ne La gazette des Tribunaux.

Questa appellazione fu creata alla fine del XIX secolo dai giornali popolari che fecero di queste notizie, più o meno sordide, la loro fortuna.

Se vuoi approfondire di più questo argomento e scoprire tutti i segreti della Place Dauphine, lo Square du Vert Galant e il Pont Neuf, ti consiglio di cliccare subito qui per saperne di più.