Nascosto all’interno della Cité de la Musique, nel XIX arrondissement di Parigi, il Museo della Musica (che ha festeggiato i suoi vent’anni nel 2017) accoglie una collezione straordinaria di strumenti e di oggetti d’arte che raccontano la storia della musica occidentale dal XVI secolo ai nostri giorni.

Presenta anche un ampio panorama musicale delle principali culture musicali del mondo.

Interessante, soprattutto, la bellissima collezione di pianoforti antichi, meraviglie del passato, di cui alcuni sono suonati ancora oggi.

Tra gli strumenti a tastiera più prestigiosi possiamo trovare:

  • un pianoforte a coda Taskin del 1788
  • un pianoforte a coda Gräbner del 1791
  • un pianoforte quadrato anonimo del 1837
  • un pianoforte quadrato Erard del 1791
  • un pianoforte quadrato Pleyel del 1809
  • un pianoforte quadrato René Cochu del XIX secolo
  • un pianoforte a coda Boisselot del 1838 – 1841
  • un pianoforte a coda Pleyel del 1842
  • un pianoforte Luthéal Erard / Magne del 1891
  • un pianoforte meccanico éolienne foray-Storage del 1920 circa
  • un doppio pianoforte Pleyel del 1928.

Il Museo è aperto dal martedì al venerdì dalle 12:00 alle 18:00 e il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 18:00.

È chiuso invece il lunedì, il 25 dicembre, il 1° gennaio e il 1° maggio.

Esso è raggiungibile con la linea 5 della metropolitana, fermata Porte de Pantin.