L’Opéra Comique fu costruita tra il 1781 e il 1783 per la Comédie italienne, una compagnia teatrale composta da attori italiani che rappresentavano opere italiane.

Per evitare la confusione con quello che più tardi si chiamerà théâtre de Boulevard, giudicato troppo popolare, fu costruita una sala di spalle ai Boulevards, cosa che spiega il suo orientamento oggi piuttosto curioso: a pochi metri dal Boulevard des Italiens (il nome della via oggi) ma orientato in senso inverso al boulevard stesso 🙂

Rossini, che diresse il teatro dal 1824 al 1826, ha dato il suo nome ad una via poco lontana.

La Place Boieldieu (compositore francese della prima parte del XIX secolo) e le vie Marivaux (celebre autore drammatico), Grétry (compositore belga) e Favart (famiglia di drammaturghi francese), che circondano l’Opéra Comique, hanno, anche loro, un legame con l’istituzione.

L’immagine che vedi qui sopra l’ho presa su internet.