La Place Vendôme (nel I arrondissement di Parigi) fu una delle prime piazze pubbliche provviste di illuminazione al gas, nel 1829: quattro eleganti candelabri furono messi intorno alla colonna in questa occasione.

La storia delle lanterne angolari che si possono vedere oggi ai quattro angoli della piazza (e che vedi nella foto qui di fianco) è più complessa.

Jules Hardouin Mansart (1646 – 1708), l’architetto del luogo, sognava di illuminarla con delle graziose lanterne ad olio attaccate nella parte alta di ogni angolo.

Senza dubbio a causa di un problema di soldi, il progetto non fu portato a termine.

Nel 1992 Alain Charles Perrot (nato nel 1945), architetto-capo dei Monumenti storici, ritrovò alla Biblioteca Nazionale il disegno della lanterna e del suo supporto.

La loro realizzazione fu affidata, nel 1996, ad un mastro-ferraio che si basò anche su alcuni disegni tecnici presi dall’Encyclopédie di Denis Diderot (1713 – 1784) e di Jean Baptiste Le Rond d’Alembert (1717 – 1783).

L’artigiano lavorò con precauzione il ferro battuto per dargli la leggerezza del fogliame.

Nel centro della struttura che sorregge la lanterna si può osservare il monogramma di Louis XIV: due “L” intrecciate e poste una di fronte all’altra, sormontate dalla corona reale e prolungate da un gallo che tiene un ramo nel suo becco.

Se vuoi approfondire di più questo argomento e scoprire tutti i segreti della Place Vendôme, ti consiglio di cliccare subito qui per saperne di più.