Il 29 luglio è la terza giornata della rivoluzione del 1830 (queste tre giornata sono famose con il nome di Trois Glorieuses) in cui Clarles X fu deposto a beneficio di Louis-Philippe, proclamato re il 7 agosto.

Charles X, infatti, aveva firmato un”ordinanza che sopprimeva la libertà di stampa, dissolto la Camera eletta da poco, rielaborato la legge elettorale e richiamato al Conseil d’État alcuni estremisti della regalità assoluta: ovviamente tutte queste cose fecero insorgere il popolo.

L’apertura di questa strada fu decisa con un’ordinanza del 14 maggio 1826, mentre il nome venne deciso con decreto ministeriale del 19 agosto 1830; prima di questa data, il nome era Rue du Duc-de-Bordeaux in onore di Henri d’Artois (1820-1883), duca di Bordeaux, il figlio del miracolo, unica speranza dinastica del primo ramo dei Borboni.

Essa fu aperta tra gli hôtels particuliers di Noailles e Boulogne.