Vicina alla Gare de Lyon, la Rue Crémieux (dal suolo ricoperto di pavé) ha l’aspetto pittoresco di una piccola città operaia del XIX secolo.

Dapprima chiamata con il nome di Millaud, essa fu tracciata nel 1857 e costruita praticamente in blocco.

Trentacinque casette di due piani e altrettanti colori vivaci o pastello: l’insieme, unico nel suo genere a Parigi, è sottolineato da numerosi dettagli affascinanti, pittorici o vegetali, che accentuano il suo charme.

Al numero 2 possiamo vedere, su due finestre a trompe l’œil, queste riflessioni notturne d’ispirazione cubista sul tema della noia coniugale e, forse, una strizzatina d’occhio alla brutta vita che si faceva, una volta, in questo quartiere.

Un giornale contemporaneo al periodo della costruzione vantava questo abitato indipendente:

ognuna di queste case si compone di un sottosuolo dove si trova la cucina e di tre piani contenente sei stanze.
Non ci sono portieri né vicini!
Ognuno è padrone a casa sua, pagando un affitto annuale di settecento franchi”.

Dal 1993 la via è riservata alla circolazione pedonale.

Dei lampioni all’antica accentuano l’aspetto … venerabile di questa modesta viuzza.

Metro 1 e 14, fermata Paris Gare de Lyon

RER A e D, fermata Paris Gare de Lyon