Nella cour Carrée del Louvre (nel I arrondissement di Parigi), che nasconde molte sorprese, due griglie sul suolo e un disegno circolare sul pavé indicano il contorno della posizione dell’antica torre dominante la fortezza di Carlo V.

Vi si presta appena attenzione: esse fanno parte del paesaggio tanto che … chi si domanda che cosa possono essere?

Quasi si potrebbe pensare, a torto, che siano gli sbocchi delle fogne.

Invece non è così: queste griglie al suolo indicano gli antichi pozzi per l’acqua nelle mura di recinzione di Philippe Auguste, che alimentavano il dongione del castello nel XIII secolo.

Queste griglie permettono di vedere il fondo e la nicchia, preceduta da tre gradini, il tutto predisposto durante la sua costruzione.

Per quanto riguarda il disegno sul pavé si vede perfettamente che i mattoni del pavé stesso sono disposti in modo diverso, non nello stesso senso degli altri, proprio per tracciare il contorno dell’antica torre della fortezza.

Se ti capita di essere sul posto … ecco: questa è una delle cose a cui bisogna fare attenzione perché non è così evidente vederlo; io ci ho messo un po’ prima di trovarlo 🙂

Nell’ala Sully si può scoprire la base di questa torre e la sala delle Maquettes del Louvre, aperta solo il week-end, ripercorre le diverse tappe della costruzione del Louvre.

Vi si può anche vedere un muro in pietra del XII secolo, il muro delle fondazioni del primo palazzo del Louvre.

Metro 1, fermata Louvre – Rivoli